PARASSITI DEL LEGNO

La lotta ai parassiti del legno è incentivata contro tarli e termiti.

La loro presenza rischia di passare inosservata finché non si materializza nella sciamatura annuale.

Il trattamento anti-termiti prevede l'utilizzo di esche alimentari formulate con un principio attivo che blocca il processo della muta risultando letale per gli insetti.

 

 

Fondatori della colonia

Il re e la regina sono i fondatori della colonia di termiti.

Nascono con le ali, lasciano la colonia originaria alla ricerca di un nuovo ambiente in cui nidificare.

MANUALE

Il Tarlo del Legno

Il Tarlo del legno è un insetto le cui larve si nutrono, per l'appunto, di legno, è particolarmente affezionato ai mobili antichi, per l’esattezza a rovinare armadi e cassetti sono le larve del tarlo che per crescere si nutrono proprio del legno nel quale si trovano, una volta cresciuti escono dai fori che loro stessi creano. Alle spalle si lasciano delle lunghe gallerie, oramai vuote e ben scavate, che rappresentano un serio pericolo per la longevità della mobilia. Ne esistono di diversi tipi: ci sono gli Anobidi, ghiotti dei mobili di antiquariato, mentre i Cerambicidi attaccano il legno stagionato, ad esempio le travi dei soffitti. Forellini sparsi sul comodino e polverina biancastra a terra sono i segni inconfondibili di un mobile attaccato dai tarli. Il trattamento anti-tarlo viene effettuato da ECOSISTEM tramite pennellatura delle superfici lignee o tramite iniezioni con siringhe e pompette speciali.

SOLUZIONE

TERMITI

Le termiti sono considerati i parassiti più distruttivi al mondo, attaccano il legno e derivati digerendo la cellulosa. In Italia sono presenti le termiti che attaccano il legno sano stagionato, distinguibili in due gruppi: - Termiti del legno secco: specie che non ha contatto con il suolo, ottengono l’umidità necessaria dal legno, attaccano strutture lignee anche molto secche, come parquet e travi. Il legno infestato assume aspetto tipicamente sfogliato a strati sovrapposti intercalati da lacune disseminate di escrementi; - Termiti sotterranee: specie con nido nel suolo, attaccano strutture lignee con alto tasso di umidità. Il legno infestato assume aspetto tipicamente sfogliato a strati sovrapposti intercalati da lacune tappezzate con un tipico “legno di sostituzione”