Zecche

In estate inizia la stagione delle zecche, il caldo e le giornate calde umide sono gli abitat favorevoli di questi piccoli fastidiosi parassiti.

Fastidiosi, per gli esseri umani che per gli animali; le zecche con i loro morsi possono comportare delle vere e proprie infezioni virali pericolose con conseguenze molto gravi e quasi sempre si richiede l’assistenza medica specialistica.

Questi piccoli parassiti sono duri a morire; resistono a temperature superiori a 40° gradi, vivono in luoghi “frequentati” da topi da cui si infettano succhiando il loro sangue e da qui che sviluppano gli agenti patogeni pericolosi per l’uomo e per gli animali domestici.

Sopravvivono anche in acqua fino a tre settimane, hanno una vita longeva fino a 9 anni !

Possono sopravvivere fino ad 1 anno senza nutrirsi ma quando trovano una “fonte” di cibo si centuplicano come peso e come dimensione.

Preferiscono ambienti umidi e pieni di cespugli, il giardino di casa ad esempio, è l’ambiente ideale nel periodo estivo.

Anche gli animali domestici sono i “veicoli” preferiti delle zecche.

Il “morso” della zecca è impercettibile, non procurano nessuno fastidio o bruciore; nell’uomo le zone normalmente “colpite” sono le gambe mentre nei bambini la parte alta del corpo, non bisogna tralasciare l’evolversi dell’infezione e tenere sott’occhio e se è il caso rivolgersi ad uno specialista.

Tenere il vostro ambiente domestico, il vostro animale del cuore sempre “puliti” dalla presenza di zecche è il compito di noi specialisti del settore.

Zecche
5 (100%) 1 vote